Il carciofo straordinario!

Forse non ne eravate a conoscenza, ma il carciofo, oltre ad essere buonissimo e protagonista di molti piatti della tradizione italiana, come il celebre carciofo alla giudia, protegge il fegato perché aiuta ad eliminare le tossine e favorisce la diuresi. Altra caratteristica del carciofo: è ricco di fibre e favorisce la regolarità intestinale. Come si può mangiare, il carciofo può essere mangiato crudo, tagliato molto finemente e condito con olio, sale, pepe e succo di limone. Ad altre soluzioni, ci penserà la fantasia: fritto, ripieno e passato al forno, lessato e come protagonista di sughi e lasagne.

2 pensieri su “Il carciofo straordinario!

  1. Con le foglioline esterne che vengono eliminate, facendole seccare si può fare un’ottima tisana. Quando si fanno in tegame e si toglie tutta la parte anteriore e un maggior numero di foglie iniziali, quelle con più polpa si possono far bollire, raschiare via la polpa e fare delle salse (io ci metto un battuto di aglio, prezzemolo, olive verdi, capperi, un po’ di acciughe spappolate, ovviamente olio pepe sale, e altro secondo la fantasia del momento), mentre quelle tenerissime interne le aggiungo all’insalata. La parte finale del gambo, più dura, se messa due tre giorni in congelatore si ammorbidisce e diventa commestibile anche quella. Lavorando bene, su dieci carciofi si riesce a scartare non più di un etto-etto e mezzo.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...