I segreti della schiacciata con l’uva

L’autunno si avvicina ed è tempo di vendemmia. Qual è il dolce più adatto a questo periodo? Sicuramente la schiacciata con l’uva, prodotto tipico della Toscana. Un dolce povero ma gustosissimo La cucina Toscana, come quasi tutte quelle tipiche, è composta principalmente da piatti poveri. In tal senso, anche la schiacciata con l’uva non fa eccezione. Ricetta fiorentina e chiantigiana tipica del periodo autunnale, la schiacciata con l’uva è un dolce strettamente legato al periodo della vendemmia. Questo pan dolce è diffuso, talvolta con piccole varianti, in molte altre zone della Toscana, una regione dove la coltivazione dell’uva ha una tradizione antica e radicata. La sua origine contadina è testimoniata dalla semplicità degli ingredienti: pasta lievitata, olio d’oliva, zucchero e uva. Un prodotto stagionale gustoso, che viene preparato solo durante un breve periodo dell’anno, seguendo i ritmi della natura, proprio come si faceva una volta. La preparazione di questa schiacciata è legata ad un particolare tipo di uva, molto diffusa in Toscana, conosciuta come uva canaiola. La schiacciata con l’uva è un dolce semplice e composto da pochi ingredienti, che dunque si adatta bene anche ad una produzione casalinga.

E’ iniziato il 403 Perdono a Terranuova

Ci siamo. Terranuova Bracciolini è pronta, anche quest’anno, ad ospitare le tradizionali feste del Perdono, da sempre l’evento più atteso e importante dell’anno. Una cittadina di 12.000 abitanti, che durante la cinque giorni si trasforma in una grande città invasa persone provenienti da tutta la provincia di Arezzo e da parte della Toscana. L’edizione numero 403 della più importante manifestazione del Valdarno ha  preso il via questa sera, con l’apertura del luna park, la Mostra Mercato Valdarno Espone e uno spettacolo di moda.Oggi  il via definitivo con la fiera dell’antiquariato e dell’artigianato, la manifestazione zootecnica e la mostra campionaria. La notte di sabato sarà infine allietata dallo spettacolo organizzato da Radio Emme. Domenica e lunedì saranno le giornate clou, che culmineranno con la 403esima fiera nazionale degli uccelli da richiamo e l’assegnazione del “Fischio d’Oro 2018”. La kermesse si chiuderà martedì 26 settembre con la gara ciclistica “Ruota d’Oro”, il concerto della Filarmonica Giuseppe Verdi e i tradizionali fuochi artificiali.

Hotel con piscina Spettacolare

Una piscina scavata nel promontorio, con vista su tutta la Valdera fino al mare, solcando la campagna Toscana. Sopra c’è un curato giardino all’inglese, e al centro una villa del Settecento oggi mutata in elegante relais, con la chiesetta millenaria, tutt’ora consacrata. Ma non è finita , perché l’intera collina a metà strada tra Volterra e San Gimignano, fa parte di Borgo Pignano, proprietà del filantropo gallese Sir Michael Moritz, che nella sua proprietà toscana coltiva le tradizioni contadine, e produce con metodo biologico certificato grani, frutta e verdura, ulivi, vino rosso, miele, salumi di cinta senese, pane e pasta. Coltiva anche le arti nobili, e una delle residenze del borgo è destinata, 365 giorni all’anno, ad artisti in cerca ispirazione e un luogo per realizzare le proprie opere. Situato a oltre 500 metri sul livello del mare, Borgo Pignano regala alcuni tra i più spettacolari panorami della regione. Particolarmente fatata è la vista che si estende fino al Mediterraneo e, nei giorni più limpidi, fino alla Corsica. Borgo Pignano offre un’esperienza veramente unica, in un ambiente senza tempo, dove natura, arte, storia, eleganza e ospitalità si fondono naturalmente tra di loro.Un incantevole luogo da visitare.

L’arte topiaria

La Toscana è una gran bella regione per il suo paesaggio ma è anche la culla di noti artisti. Questo spirito artistico toscano e  la tradizione delle piante si sono felicemente incontrati, riporgendo ai nostri giorni le piante nelle varie forme dell’ arte topiaria. Tale arte è quella tecnica di potatura che permette alle piante di assumere le forme più varie ed è l’estro e il senso scultoreo del giardiniere a permettere delle realizzazioni giuste nelle proporzioni e graziose nei movimenti. Andando a Disneyworld, Orlando, in Florida è facile capire quali possono essere i risultati. Personaggi dei più celebri cartoni animati perfettamente riprodotti, a diverse grandezze in alcuni casi anche giganti, grazie alla lavorazione delle piante. E’ piuttosto frequente e non è difficile trovare giardini e parchi nel nostro territorio,  all’interno dei quali si possono vedere sculture verdi. Questa tecnica è stata ulteriormente raffinata grazie all’impiego di telai metallici a sostegni della pianta, permettendo di realizzare soggetti molto ben definiti e di semplice manutenzione esperti giardinieri di topiaria sono in grado di realizzare centinaia di figure di forme e di fantasie archi, gazebi, ombrelli, spalliere, tutto questo per rendere sempre più personalizzato e attraente il vostro giardino

Visitare la Toscana

La Toscana è mare, montagna, campagna, terme e arte. E’ una delle regioni più amate dai turisti stranieri, prolifica di ispirazioni artistiche ed enogastronomiche d’eccezione grazie alla fitta rete di Strade del Gusto sparse nel territorio e di opere d’arte di forte richiamo internazionale, uno su tutti il David di Michelangelo, una delle sculture più famose al mondo. Il mare si pregia della presenza delle sette isole-gioiello dell’Arcipelago Toscano Elba, Isola del Giglio, Montecristo, Capraia, Pianosa, Giannutri e Gorgona, delle spiagge della Maremma, della riviera apuana e del meraviglioso mare dell’Argentario; la natura esplode rigogliosa nel Mugello, in Versilia, in Vallombrosa, sull’Appennino dove spicca l’Abetone e tra le Alpi Apuane, per scendere dolcemente nei paesaggi rilassanti delle colline dove si produce il vino per eccellenza il Chianti, ma non solo. Ci sono le colline, della Val di Sieve e la Val di Cecina, c’è la Val d’Orcia, la Val di Chiana, la laguna di Orbetello e altre oasi verdi. Toscana è relax che ha fatto la storia del termalismo italiano: da Montecatini a Chianciano, dai Bagni di Lucca alle Terme di San Giuliano, la rete termale della regione include 14 località all’avanguardia per soggiorni improntati sulla salute del corpo e dell’anima. Culla del Rinascimento italiano, basterebbe da sola Firenze e il suo centro storico Patrimonio dell’Umanità Unesco per ripercorrere la storia dell’intero Paese. Ma tesori unici sono sparsi nelle altre città d’arte della regione, da Lucca a Livorno, da Siena ad Arezzo, da Pisa a Massa-Carrara, senza tralasciare i borghi minori dal fascino medievale e le cittadelle fortificate sparse un pò ovunque nel territorio, e in ogni angolo che andrete troverete cibo e vino eccellenti

Calici di stelle a Campogialli

Dove andare a vedere le stelle cadenti in Valdarno la notte del 10 agosto? Un’ottima idea è sempre quella di partecipare al consueto appuntamento in Toscana di Calici di Stelle a Campogialli, per un’emozionante serata all’insegna di ottimi vini e buon cibo!  Calici di stelle a Campogialli, in provincia di Arezzo, si conferma quale un evento tradizionale della Notte di San Lorenzo in Valdarno. Ogni anno, infatti, in questa graziosa frazione nel comune di Terranuova Bracciolini viene svolta una bellissima serata di festa e degustazioni.In particolare, dalle 20 alle 24 del 10 agosto, potranno essere degustate decine e decine di vini da accompagnare all’ assaggio di gustosi prodotti locali. L’evento chiude la rassegna eno gastronomica in giro per le frazioni in uno dei borghi più suggestivi della vallata, ai piedi del Pratomagno, nei pressi dell’antico tracciato etrusco e romano della strada Setteponti. Sarà una serata dedicata principalmente alle produzioni locali e a “km zero”. Saranno proposte in degustazione circa 100 etichette, scelte tra le migliori produzioni della Strada del Vino Terre di Arezzo e presentate dall’Associazione Sommelier. Ad accompagnare i vini ci saranno i prodotti dell’agricoltura e dell’artigianato alimentare locale. Le degustazioni dei vini e gli assaggi gastronomici saranno offerti dalle aziende e dai ristoratori del territorio che procederanno ad allestire le loro postazioni nel centro storico di Campogialli. Oltre all’aspetto enogastronomico, la serata sarà allietata anche da musica dal vivo e da festeggiamenti che si protrarranno fino a tarda notte.E’ possibile prenotarsi presso il Punto informazioni turistiche oppure anche online su http://www.comune.terranuova-bracciolini.ar.it 

Il mare della Toscana

Avete mai pensato di andare in vacanza in Toscana? La regione del Centro Nord, regala alcune tra le più belle località marine, mai immaginate in Italia. La Toscana infatti ha uno scenario marino davvero  particolare e differente, in ogni angolo della sua costa. Si può infatti scegliere tra  coste frastagliate e spiagge sabbiose, senza dover rinunciare alla bellezza di un arcipelago, che vi lascerà davvero senza fiato. Sono due, infatti i settori in cui è possibile dividere le località marine toscane: ovvero, l’area che comprende l’arcipelago toscano e invece, l’area che abbraccia la Maremma Toscana e quella laziale. Tra le più belle località marine che è possibile visitare in Toscana, c’è Castiglione della Pescaia. È una zona che da diversi anni ha acquisito una ricettività turistica davvero notevole, intercettando visitatori da ogni parte del mondo. I turisti vengono alla ricerca del suo patrimonio storico, oltre che architettonico e anche naturalistico. La bellezza incontaminata della Riserva naturale Diaccia Botrona, in zona, dà anche la possibilità di visitare l’area archeologica di Vetulonia, rendendo questo territorio davvero unico. Inoltre, negli ultimi anni, in questa zona si sta sviluppando un tipo di turismo eco-sostenibile con il potenziamento e la presenza maggiore di aree ciclabili e di numerosi servizi pubblici. In alcune zone è anche possibile fare trekking, oppure dei rilassanti giri a cavallo. E se avete prenotato le vancanze in Toscana possiamo consigliarvi di spulciare il portale DoveinToscana.it grazie al quale potrete ottenere utili informazioni su cosa fare e su dove andare città per città.