Tradizioni irrinunciabili

Classica, contemporanea o colorata, quella del pic nic è una tradizione irrinunciabile fin dal primo tepore primaverile. Dal più autentico dei cestini in vimini, al pratico zaino porta pranzo termico realizzato con materiali riciclati, disponibile in tanti colori; passando per il bauletto con il separatore interno per dividere i cibi e conservarli L’allestimento all’aperto si può completare con i set per la tavola dai colori vivaci ma anche con accessori in vetro e tanti altri materiali adatti per l’uso quotidiano in cucina o in tavola, indoor e outodoor. Se poi ci si attarda verso le ore serali, si può illuminare  con la lanterne in vimini o ceramica  . Mangiare all’aperto è anche sinonimo di barbecue: allora via a mega grigliate con carne e verdura a volontà un buon bicchiere di vino e tanta allegria … che l’estate abbia inizio

Le bomboniere per il matrimonio

Gli invitati più golosi, ricorderanno il vostro matrimonio per il sostanzioso antipasto, i gustosi primi piatti e la buonissima torta finale. I bambini per i giochi che faranno, gli amanti del divertimento per i balli scelti per l’animazione post pranzo / cena, ma tutti e proprio tutti ricorderanno il vostro matrimonio per le bomboniere! Si preciso, questa giornata sarà ricordata grazie alle bomboniere del matrimonio. Quante volte, spolverando il mobile  in cucina o sala, vi è capitata tra le mani la bomboniera del matrimonio di un vostro parente o amico? Ecco, la stessa cosa succederà ai vostri invitati. Quindi forza con la fantasia per farvi venire in mente tante idee per le bomboniere del matrimonio! Le bomboniere del matrimonio possono essere divise in tre categorie: Quelle da consegnare a tutti gli invitati che potrebbero essere utilizzate anche come segnaposto! Le bomboniere da consegnare ai testimoni e ai genitori solitamente queste bomboniere sono più grandi e personalizzate in base ai gusti di chi la riceverà Quelle che verranno consegnate alle persone che non hanno potuto prendere parte alla celebrazione amici lontani, vicini di casa, colleghi di lavoro . per la realizzazione puoi farti aiutare da un negozio specializzato, oppure dal tuo fioraio di fiducia se invece vuoi risparmiare qualcosa, puoi optare per le bomboniere fai da te. In giro per il web troverai tanti simpatici tutorial per crearle, e tante idee per le bomboniere del tuo matrimonio.

Rallegra la tua giornata con il colore

Quando arriva la primavera, la natura sfodera tutti i suoi colori. Porta la freschezza dei boccioli e dei fiori nella tua cucina con una colorata insalata di primavera. Il viola intenso della barbabietola permette di trasformare una banale insalata dandole un aspetto vivace. In alternativa, se preferisci gusto più discreto, puoi cospargere il tuo piatto con alcuni ravanelli tagliati a fette sottili.

Tiramisù tè matcha

Non c’è nulla di più goloso e irresistibile del tiramisù: cremoso e delizioso, è uno dei dolci al cucchiaio più amati dagli italiani. Per di più, è semplice da preparare e non necessita di cottura, e si presta a mille varianti, per cui è l’ideale per dar sfogo alla fantasia. Ecco una versione d’ispirazione orientale, in cui al posto del caffè e del cacao si utilizza la polvere di matcha, un verde che viene dal cuore del Giappone, dal sapore aromatico ma delicato. Questa ricetta è ideale per realizzare con facilità un dessert da fine pasto, o una sfiziosa merenda che, grazie all’assenza di caffè, è adatta anche ai bambini Ecco la ricetta per quattro deliziose monoporzioni ! 250 g di Mascarpone 2 uova 120 g di zucchero 200 g di savoiardi 3 cucchiaini di tè verde matcha 100 g di cioccolato fondente Iniziate dalla preparazione del : portate ad ebollizione l’acqua e versatela in un contenitore insieme a un cucchiaino di matcha, mescolando bene per evitare che si formino grumi. Lasciate intiepidire. Nel frattempo, tritate grossolanamente il cioccolato e tenetelo da parte. In una ciotola capiente montate i tuorli delle uova insieme allo zucchero, fino ad ottenere una consistenza spumosa; aggiungete poi, con delicatezza, il mascarpone, un cucchiaio alla volta, e infine unite anche i restanti due cucchiaini di matcha. Otterrete un composto verde, cremoso e leggermente profumato. In un’altra ciotola, sbattete gli albumi, a neve. Prendetene un cucchiaio e stemperate la crema al mascarpone, poi aggiungete un cucchiaio di albumi montati alla volta. Infine, unite alla crema anche il cioccolato tritato, lasciandovene una parte per la decorazione. Prendete quattro bicchieri o coppette e iniziate a comporre il tiramisù: sporcate il fondo del contenitore con un po’ di crema, poi componete la base con un savoiardo spezzato a metà e intinto nel tè, coprite con uno strato di crema. Ripetete l’operazione sovrapponendo altri due strati di savoiardi ricoperti di crema al mascarpone. Riponete in frigorifero a riposare per almeno un paio d’ore e poi potrete servire il vostro dolce decorando la superficie con un po’ di cioccolato a scaglie.

Rilassarsi un po’

Immagina un pomeriggio di relax in giardino, con il sole alto nel cielo e una brezza rinfrescante: in questo scenario idilliaco manca solo un posto speciale su cui stare sdraiato. Se hai a disposizione uno spazio verde, rendilo magico grazie all’ amaca, alternativa comoda e divertente alle classiche poltrone e sdraio. Dondolarti dolcemente nel tuo ambiente esterno diventerà il momento più rilassante della giornata Appesa a un unico sostegno, a due alberi oppure a due pali del portico o del terrazzo, le amache rappresentano “quel certo non so che” di festa e di vacanza che riesce subito a portarti  con la mente in un altro luogo. Aggiungi un ombrellone, tanti cuscini  un morbido plaid se vuoi utilizzarla anche di sera quando le temperature scendono. E non dimenticare qualche piccola decorazione aggiuntiva, come lanterne e candele luminose da appendere per illuminare le tue serate di ristoro

Bungalow sull’acqua

C’è stato un tempo in cui gli ambitissimi bungalow sull’acqua erano solo un prodotto della fantasia dei turisti. Chi cercava l’ultima isola paradisiaca in posti come le Fiji, o le Maldive  aveva solo due alternative: una camera d’albergo o una villa vicino al mare . È quasi difficile da credere ora, quando si atterra in una di queste destinazioni, vedere i tantissimi bungalow allineati lungo i pontili e che si affacciano sulle acque azzurre e trasparenti che hanno reso famosi questi luoghi. Nel 1967, sull’isola di Raiatea  che, non avendo una spiaggia di sabbia, si stava rivelando difficile da vendere un gruppo di californiani ha avuto l’idea per un alloggio da sogno che avrebbe cambiato per sempre le cose: il bungalow overwater, sull’acqua. All’epoca i tre assicurarono al governo locale che, come i capanni da pesca tradizionali tahitiani, non avrebbero danneggiato i coralli con le loro strutture con il tetto di foglie di pandano, e quello che avevano promesso allora resta valido ancora oggi. I loro tre bungalow al Bali Hai Hotel divennero presto un vero trend, una moda che poi si diffuse a Bora Bora e non solo; dopo tutto, le bellissime casette a palafitta regalavano una esperienza meravigliosa nella magia del mare, senza dover usare una maschera da sub o una bombola per l’ossigeno. E adesso, (covid a parte) , questi luoghi esclusivi sono spesso scelti per i viaggi di nozze, in quanto location molto ambite non solo per il loro lato romantico, ma anche perché permettono facilmente di osservare le tante meravigliose di creature marine più belle che mai

Il latte d’oro

Il “Latte d’oro” è proprio quello che volete, una bevanda nata in India che tutti dicono abbia proprietà di ogni genere Questo “latte d’oro” può essere scambiato per bevande al caffè vendute nei supermercati, ma è a basso contenuto di zucchero e pieno zeppo di ingredienti sani: latte di cocco mescolato con cannella, zenzero, miele e curcuma. Questo ultimo ingrediente, che è popolare nella cucina indiana, ha effetti antiossidanti e anti-infiammatori; e dona anche al cibo il suo bel colore dorato. Per questa ricetta è indispensabile usare la pasta di curcuma che troverete facilmente nelle drogherie  Mettete in un pentolino il latte di riso, o di avena o di soia e fatelo scaldare, unite la pasta di curcuma e fatela sciogliere sul fuoco continuando a mescolare con un cucchiaio di legno fino a sfiorare il bollore.A questo punto potete spegnere il fuoco. Unite le gocce di limone e il miele e mescolate in modo da amalgamare bene tutti gli ingredienti Una volta che il latte d’oro sarà pronto potete metterlo nella tazza, spolverizzarlo con cannella in polvere e berlo Potete sostituire il latte di riso anche con latte di avena o latte di soia,

Design, dimensioni e forme per tutte le esigenze

Le scatole contenitori  entrano in sintonia con qualunque stile e soprattutto con qualunque esigenza. Le versioni in legno, ad esempio, rappresentano un grande classico. Si integrano facilmente in qualunque genere di ambiente e puoi optare per modelli grezzi per riprodurre un effetto shabby I materiali a disposizione sono i più svariati: da quelle in tessuto da sfruttare come contenitore degli armadi per organizzare il guardaroba a quelle in cartone per custodire dei documenti. Le scatole contenitori possono perfino contribuire a dare fascino ed eleganza allo spazio. Prova a pensare ad una scatola in legno shabby in un elegante bagno bianco può trasformarsi in un raffinato porta cotone o trucchi oppure adattata ad una camera da letto può rivestire il ruolo di un sensuale porta gioielli.

Una vacanza in fattoria vi cambierà

Avete bisogno di ritrovare voi stessi, di godervi un po’ di pace e di quiete? La vacanza in fattoria è ciò che fa per voi. Forse non ci ha mai pensato nessuno prima, ma chi lo ha fatto giura di aver vissuto un’esperienza pazzesca. Di cosa stiamo parlando? Delle vacanze in fattoria! Una proposta insolita per un viaggio e per una vacanza, ma questa tipologia di esperienza va fatta almeno una volta nella vita. Principalmente se vivete in città e in costantemente delle situazioni di stress, caos e agitazione quotidiana. La fattoria, sia chiaro, è ben diverso dall’agriturismo perché qui non si viene per mettersi a tavola mangiare e godere dell’aria aperta. Nella fattoria bisogna rimboccarsi le maniche e scoprire un lato di voi stessi che magari troppo spesso avete lasciato nascosto da tutto il resto. Lavorando in una fattoria ci si sente all’istante in pace con il mondo perché si viene inseriti in una realtà naturale che spesso scordiamo. Dai pascoli delle mucche con i loro campanacci che creano questi suoni così unici, o gli uccellini che cantano nel bosco e che in città raramente riusciamo a sentire… proprio in questi istanti ci si rende conto che c’è un mondo fuori dalle nostre quattro mura cittadine che dimentichiamo. Inoltre fare una vacanza in campagna, lavorando in una fattoria, vi tiene in forma molto di più dell’attività che fate in palestra. Questo perché dovrete mettere alla prova a tutti i vostri muscoli e,  attività come raccogliere il fieno, prendere il latte, raccogliere cesti di verdure, oppure prendersi cura degli animali sono sforzi, ma che non vi fanno pensare alla fatica. Sarete talmente distratti dalla bellezza e dalla curiosità di queste nuove attività in cui siete impegnati che non ve ne rendete neanche conto. Vedrete poi che gli alimenti che normalmente si trovano nel supermercato e che diamo per scontati, come il latte o le uova, una volta che li avrete vissuti e toccati con mano avranno per voi un sapore completamente diverso. In ultimo, il plus di una vacanza del genere è il sonno. Dopo una giornata di lavoro dormirete come mai avete fatto in tutta la vostra vita, sarete stanchi ma appagati e l’aria aperta della campagna e della natura vi faranno sentire completamente rinnovati e il vostro riposo sarà sereno.

Quando manca qualcuno…

Manchi come il tempo, che non abbiamo passato insieme. Manchi come le cose che non ci siamo dette, come quelle parole che ci volevamo dire ma non hanno mai varcato la soglia della bocca e sono rimaste dove nessuno le può ascoltare. Manchi come  il rumore del mare il silenzio della montagna Manchi come quello che c’era ed ha smesso di esserci. Manchi come manca ciò che mancare… non dovrebbe.