Foliage

Angoli fatati, colori intensi  passeggiate romantiche,  tra boschi e foreste illuminate di rosso, giallo e arancione, tra corbezzole,funghi, castagne, mirtilli ribes e more. L’autunno è anche e soprattutto una stagione perfetta per viaggiare e ammirare il foliage. Un fenomeno che ogni anno attrae tante persone, pronte a immortalare  lo splendore degli alberi. Anche in Italia i luoghi magici dove vedere questo spettacolo unico sono numerosi.Tutta la Valle d’Aosta in autunno offre paesaggi di grande fascino, ma tra le mete da non perdere c’è sicuramente Châtillon. Qui, il parco del castello “Passerin d’Entrèves” è un punto d’osservazione perfetto grazie ai numerosi aceri di specie diversa che colorano di rosso diverse zone, fino al giardino rinascimentale stile francese.Anche la Val di Fassa in questa stagione, regala contrasti cromatici d’effetto. Al tramonto Le Dolomiti del Trentino sono avvolte dai toni del giallo, dell’arancione e del rosso e il cielo blu e i prati dorati contribuiscono a rendere armonico il paesaggio. Passeggiare, respirando aria pura e godendosi pace e silenzio, diventa ancora più magico.Le Foreste Casentinesi, situate nell’Appennino tosco-romagnolo, sono considerate tra le più variopinte del Belpaese. Vantano, infatti, oltre 40 specie di alberi, che durante il periodo autunnale, si colorano di sfumature differenti. Per vivere al meglio questo spettacolo, i luoghi ideali sono la cima del Monte Penna che domina la Foresta della Lama o la Foresta di Campigna.La Foresta Umbra, posta all’interno del Parco Nazionale del Gargano, è un territorio di rara bellezza, a 800 metri di altezza, ricco di una grande varietà di alberi. Si cammina tra faggi, tassi, cerri, aceri, agrifogli e carpini, alla ricerca dei profumi e dei colori di stagione. Ci si può dedicare alla ricerca dei magnifici alberi secolari che popolano l’area, come lo Zeppino dello Scorzone, un pino d’Aleppo di ben 700 anni, sulla strada tra Peschici e San Menaio.Anche in Calabria, ci si può immergere nella natura selvaggia e suggestiva del Parco Nazionale Della Sila e della Foresta dei Giganti di Fallistro. Qui il mix di rosso, oro e mattone, che dipinge faggeti, ontani, platani, aceri, pioppi e castagni, permette agli amanti della natura di realizzare fotografie da urlo.

 

 

Fate 10000 passi al giorno

Molte volte i programmi per tenersi in forma che vengono enunciati ad inizio anno sono poco realistici. “Andrò 3 giorni alla settimana in palestra”, “andrò a correre prima di andare a lavoro”, “farò ogni giorno della ginnastica a casa”, “andrò”, “farò”, “mi iscriverò”, eccetera eccetera. E’ vero che i 10.000 passi che un team di esperti Britannici consigliano di fare andrebbero fatti ogni giorno, ma è anche vero che rappresentano un obiettivo realistico, che a volte raggiungiamo senza nemmeno rendercene conto. Per tenere conto dei vostri passi potete usare un orologio, un contapassi oppure un’app scaricabile sul vostro telefono, come ad esempio “Pacer“.Non vedete questi 10.000 passi esclusivamente come una maniera per perdere peso. Vedeteli come un’occasione per ritagliarvi un po’ di spazio per voi stessi, per prendere un po’ di aria fresca, per sgranchirvi le gambe, soprattutto se fate un lavoro di ufficio che vi richiede di stare molto seduti , o per portare a spasso il cane. Spesso le idee migliori vengono quando il nostro cervello viene per così dire messo in pausa. Chissà che dopo una bella camminata non arriviate a destinazione con l’idea di business del secolo!

Idee con la frutta verdura di ottobre per piatti prelibati

L’autunno è arrivato con i suoi splendidi colori, anche in cucina è tempo di cambiare menù ma cosa cucinare di sfizioso e diverso, ecco alcune idee  che vi faranno venire la voglia di chiudervi in cucina e lasciarvi andare a piatti prelibati sarà  un vero piacere e un sicuro successo.Un’originale ricetta sono gli gnocchetti di pane con radicchio, speck e taleggio, una ricetta povera in cui viene usato il pane raffermo, ma ricca di sapori, da servire nelle cene in casa ma anche per eventi più importanti.Per il pranzo lasciatevi conquistare dalle tagliatelle al tartufo bianco, un piatto di una semplicità assoluta ma con un profumo aromatico senza eguali, che sa di autunno e di festa.Attenendoci ai sapori dell’autunno vi consigliamo anche la pasta con radicchio, gorgonzola e guanciale, sicuramente non dietetica, ma adattissima per soddisfare tutti i commensali, dai più tradizionalisti ai più esigenti.Se avete la fortuna di vivere nella zona della Sila, o di conoscere qualcuno che possa procurarvi un cesto di questi funghi, si tratta di una ricetta da provare. L’orzotto ai funghi rositi è davvero un piatto molto, molto gustoso! Per un’insalata originale sbirciate la ricetta del carpaccio di stagione con mela verde, melagrana e radicchio, un concentrato di verdura, frutta e vitamine da preparare in pochi minuti e gustare con un filo d’olio extravergine d’oliva. Se avete intenzione di dedicarvi alla frittura vi consigliamo il cavolfiore in pastella, un secondo piatto semplice adatto anche a far mangiare la verdura ai bambini, grazie alla panatura croccante dal cuore morbido.