Ecco alcuni trucchi per una pulizia efficiente e veloce dei vetri

Le finestre sono esposte alle condizioni climatiche, per le  quali sono facilmente sporche e devono essere pulite. Per rendere il vostro lavoro più agevole, vi presentiamo i seguenti  trucchi per la loro  pulizia. Probabilmente hai lavato le finestre finora, e i risultati sono stati deludenti. Le finestre sporche offrono un aspetto sgradevole alla tua casa. Anche se il pavimento, i mobili e tutte le superfici della vostra casa sono impeccabili, se le finestre sono piene di grasso, polvere e sporcizia, tutto è vano. Ecco come sbarazzarsi di quest’ultimo problema con l’aiuto dei seguenti trucchi di pulizia. Aceto: una soluzione che non manca mai. Anche se ci sono molti prodotti per la pulizia che hanno lo stesso effetto, l’aceto è una delle migliori opzioni. Inoltre, non ha un odore forte come alcune sostanze chimiche, che possono anche causare reazioni allergiche in alcuni casi.L’aceto aiuta a purificare rapidamente lo sporco. In questo modo, non dovrai strofinare più volte sullo specchio,  o sul  vetro il panno o il giornale scivoleranno delicatamente. Alla fine, la finestra o lo specchio  saranno puliti e lucidi. Tutto quello che dovete fare è mescolare un po ‘di aceto con tre parti di acqua calda. Per alleviare l’odore dell’aceto, puoi anche aggiungere un po’di succo di limone. Se l’odore è troppo forte per voi, è possibile preparare la soluzione con cinque parti di acqua invece  di tre. Se si desidera ancora utilizzare un prodotto di pulizia dal commercio, si consiglia di optare per una miscela. In questo modo, la soluzione avrà più tempo. Mescolare tre cucchiai di aceto bianco con due tazze di acqua e aggiungere mezzo cucchiaino di detersivo liquido. Vedrete che lo sporco si pulirà molto facilmente. È possibile acquistare dei panni  dal negozio, ma se avete intenzione di risparmiare denaro, ci sono altre opzioni. Il giornale è una delle scelte più semplici ed efficaci. Non lascia tracce e dà la finestra di gloss. Inoltre, il giornale non graffia gli specchi, ma lascia dietro di sé un rivestimento molto sottile e invisibile che impedisce la sporcamento del vetro più rapidamente. Indipendentemente dal clima nella regione in cui vivi, aspettati una giornata nuvolosa per lavare le finestre. Il sole asciuga male, lasciando tracce sgradevoli sulla sua superficie. Inoltre, pulire le finestre in una giornata calda può essere molto sgradevole. Se sono passati mesi da quando hai pulito le finestre, probabilmente sono molto sporche. In questo caso, è meglio usare una spugna porosa e pulire dall’alto verso il basso per evitare che l’acqua fuoriesca. Quando si puliscono le finestre su entrambi i lati, pulirle da un lato all’altro all’interno e verticalmente all’esterno. In questo modo, sarà molto più facile per te capire da quale parte sono le impronte rimanenti alla fine.

 

 

Casa do Penedo,

Quella che vi presentiamo oggi è una delle case più originali del mondo, situata nel nord del Portogallo.La “Casa do Penedo”, come è noto, è composta da quattro gigantesche rocce ed è diventata molto nota negli ultimi anni.Costruito tra il 1972 e il 1974 tra Cabeceiras de Basto e Fafe dal proprietario della casa, un ingegnere di Guimarães, la casa non ha elettricità, anche se è circondata da turbine eoliche.Oggi la Casa do Penedo è un piccolo museo, con cimeli e fotografie della costruzione e del paese vicino. Il suo nome significa “casa della roccia”, nome pertinente se considerate che quattro enormi massi fungono da fondamenta, pareti e soffitto della casa. Inizialmente l’ingegnere e la sua famiglia hanno vissuto lì, ma in seguito hanno deciso di donare la casa all’amministrazione locale, che ne ha fatto un museo. La sua posizione e l’insolita struttura, attirano molti turisti. Esternamente la casa è totalmente in pietra quindi, escludendo porte, finestre e tetto l’interno, che sembra essere stato “congelato” nel tempo, è molto accogliente ed è stato decorato con oggetti tradizionali. Le stanze hanno forme diverse, dovute alla forma stessa delle rocce. La scala che porta al piano superiore e gli arredi sono in legno. Durante gli ultimi anni la Casa do Penedo ha attratto l’attenzione di moltissimi appassionati paesaggisti in tutto il mondo. Nella sala principale c’è un bel caminetto in pietra e un divanetto realizzato in pietra e legno di eucalipto. Il proprietario non ha voluto rinunciare a tutti i lussi e così ha creato una piscina sullo sfondo, utilizzando le rocce del luogo, con una bella vista. L’incantevole piscina sembra una gemma preziosa incastonata nella natura

Ad ognuno il suo……. cuore….

Ci sono segni di riconoscimento che riescono ad esprimere l’amore meglio di altri. E’ il caso dei cuori da appendere, simpatici complementi che possono aiutare ogni padrona di casa a creare un ambiente più amabile in vista di un’occasione speciale o, magari, rendere un arredo tradizionale leggermente più tenero.  I cuori da appendere inoltre sono decorazioni che negli ultimi tempi si scorgono sempre più alle finestre e porte delle case, come originali portachiavi o come gingilli da appendere ai lettini dei più piccoli. Questo perché sempre più donne, che conoscono bene  le tendenze che cambiano vogliono essere anche  donne romantiche alla ricerca di dolcezza. In legno, tessuto oppure vetro i cuori da appendere soddisfano i gusti di tutti e decorano con un soffio di delicatezza rendendo armoniosa la propria casa. Scoprili da www.ferrinigift.it

Rendere luminosa la casa

La casa è senza dubbio il luogo dove ognuno di noi può rilassarsi e godere di un po’ di tranquillità, poco importa se abbiamo a disposizione un appartamento piccolo o con poche finestre, l’importante però è che sia ben illuminato. La prima cosa da fare è scegliere con cura i colori giusti per le pareti e per i pavimenti, il consiglio è quello di optare  per le prime tonalità chiare o tinte pastello e di lasciare il soffitto totalmente bianco, in quanto colori scuri o in contrasto potranno far sembrare la stanza più bassa. Passiamo ora all’illuminazione. La prima fonte di illuminazione chiaramente sono le finestre, che grazie al vetro diffondono la luce solare in tutta la casa. Evitate quindi di coprirle con delle tende molto pesanti dai colori scuri, ma preferite tessuti leggeri e velati. Il Bianco è senza dubbio il colore più giusto da utilizzare per allargare l’ambiente e renderlo più luminoso, sapevi anche che ha molti benefici?Per quanto riguarda invece i pavimenti scegli piastrelle in marmo o se ti piace anche il parquet sempre comunque rispettando le tonalità neutre.Parlando invece dell’illuminazione artificiale è bene posizionare correttamente i vari punti luce tenendo in considerazione le stanze, l’arredamento e i colori usati per le pareti.Ad esempio una cucina dovrà essere un luogo abbastanza illuminato e senza ombre, così da agevolare lo svolgimento delle varie attività, mentre per la zona notte è consigliata una luce diffusa e molto soft.Infine un’altra buona idea per aumentare la luminosità della vostra abitazione è quella di utilizzare delle candele che diffonderanno, oltre a fare luce un magnifico profumo, e degli specchi che disposti nel giusto modo rifletteranno la luce oltre che a dare profondità all’ambiente.

 

Rimedi naturali contro le mosche

Con le giornate più fresche le nostre case vengono invase  dalle fastidiose mosche che tendono a concentrarsi negli ambienti più caldi e in particolare in cucina. Ecco alcuni rimedi naturali per allontanarle. Tisana menta e aceto Non occorre riempire casa di repellenti chimici, basta solamente puntare sui rimedi naturali Uno dei rimedi della nonna contro piccoli insetti, e in particolare contro le mosche, è quello a base di menta e aceto. Basta lasciare a macerare dentro un barattolo qualche foglia di menta fresca con dell’aceto, lasciandola a riposo per qualche settimana, poi utilizzare il prodotto diluito con acqua. Bisognerà vaporizzarlo negli ambienti di casa per tenere alla larga le mosche e i piccoli insetti. Pepe contro le mosche il pepe profuma le nostre pietanze certamente non è particolarmente apprezzato dagli insetti, dalle mosche in particolare, che a quanto pare preferiscono starne alla larga. Dunque per evitare che le mosche entrino in casa potreste sistemare sui davanzali delle finestre o negli ambienti in cui si concentrano gli insetti piccole ciotoline piene di pepe. Chiodi di garofano in generale gli insetti non amano i profumi forti delle spezie, ecco perché i chiodi di garofano possono rivelarsi utili contro mosche e i piccoli insetti della frutta. Anche in questo caso vi basterà distribuire in giro per casa delle piccole ciotole con chiodi di garofano e fettine di limone, due profumi mal sopportati dagli insetti.

Piante fiori alleati contro il caldo

Ci risiamo, come ogni estate che si rispetti, il sole ci irrora con i sui raggi potenti, facendoci boccheggiare. Piante e fiori però possono trasformarsi in questa stagione in validi alleati per combattere il calore eccessivo e aiutarci a ridurre di alcuni gradi la temperatura tra le  mura di casa e persino dell’ufficio. 1kw per metro quadrato: è questo lo scottante regalo che il sole ci  farà  in questi momenti, una dose massiccia di energia. Energia di cui si nutrono le nostre amiche piante, a cui ne lasciamo volentieri una buona parte, per goderci la loro ombra e risparmiare sul condizionatore. Ma non è tutto. Anche se adesso siamo meno sensibili all’argomento, il verde intorno alla casa se ben progettato potrà farci risparmiare anche quando fa freddo, aiutandoci a trattenere il tepore o farlo filtrare dove serve. Sì, perché la posizione e la forma delle cortine verdi va progettata a seconda dell’orientamento delle pareti, alla presenza di finestre e vetrate, che se investite in pieno dal sole si comportano come pannelli solari facendo salire vertiginosamente la temperatura. Se abbiamo una grande vetrata esposta ad ovest possiamo schermarla con un grigliato coperto di piante rampicanti soffriremo meno il caldo in estate. Se invece la nostra vetrata è esposta verso sud potrà esserci utile una pergola. Intorno al mezzogiorno in estate il sole è molto alto, e non c’è niente di meglio che poter mangiare in giardino o sul terrazzo sotto una pergola.Anche le pareti della casa possono trasmettere molto calore se surriscaldate dal sole. In questo caso ci possono aiutare le piante rampicanti, piantate in vasi che sono dei veri e propri alleati per scolpire la nostra ombra vegetale intorno alla casa anche quando gli spazi sono ristretti.Se invece siamo così fortunati di avere abbastanza spazio per cespugli in piena terra o addirittura grandi alberi,  un grande albero di forma opportuna e posizionato strategicamente può abbattere la temperatura interna della casa anche di 5-6 gradi. Meglio ancora se si tratta di un albero a chioma ampia in grado di fare ombra persistente in un’area definita per tutte le ore del giorno.

 

Odori insistenti

A volte, quando capita di entrare in cucina e avvertire odori insistenti, E importante individuare il loro punto di provenienza: bisogna controllare il contenitore della spazzatura, il frigorifero, la lavastoviglie e il forno. Una volta individuata è necessario intervenire in modo rapido e mirato. Se gli odori provengono dal frigo bisogna aprirlo e ripulire con cura tutti i ripiani: aiutatevi con una spugna inzuppata in una soluzione di acqua e aceto o di acqua e limone. L’aceto e il limone sono alleati ideali nella lotta ai cattivi odori. Una volta terminata la pulizia, lasciate un bicchiere di plastica, contenente del bicarbonato, sul ripiano più alto: in poco tempo il vostro frigorifero avrà di nuovo un bel profumo di pulito. Se gli odori provengono da dei residui localizzati nel forno, bisogna intervenire nuovamente con una soluzione di acqua e aceto. Conclusa la pulizia, posizionate al centro del forno un bicchiere di acqua bollente con qualche goccia di limone: in un’ora il forno tornerà ad avere un profumo gradevole. Controllate bene anche la lavastoviglie: svuotatela e fate un lavaggio a vuoto, lasciandola poi aperta qualche ora per permetterle di asciugarsi completamente. In questo modo sarà più semplice rimuovere tutti i residui di acqua stagnante che spesso sono la prima causa di cattivi odori nella Se avete da poco cucinato aglio, cipolla, pesce o verdure stufate, l’odore del cibo riempirà in modo insistente la stanza. Per eliminare gli odori dovete spalancare la finestra e lasciar circolare l’aria: se avete una ventola servitevi anche di quella. Un altro consiglio molto utile riguarda la pulizia degli utensili da cucina: ricordate sempre di utilizzare un po’ di limone per sgrassare pentole, posate e padelle. Un altro valido alleato nella lotta agli odori è la vaniglia: tenete sempre nella vostra cucina un barattolo contenente delle bacche di vaniglia e, in caso di odori sgradevoli ed intensi, lasciatelo aperto per un po’. La fragranza di vaniglia renderà tutta la cucina molto profumata.

I trucchi del sale

Il sale grosso è un elemento che abbiamo tutti in cucina, ci sono però tanti semplici trucchi per utilizzarlo in altri modi. Il sale grosso, infatti, è utile per pulire e igienizzare: ad esempio, per eliminare le macchie di vino sulla tovaglia basterà mettere sulla macchia un cucchiaio di sale per assorbire l’unto, poi strofinare e sciacquare con acqua calda. Oppure, unito ad acqua e aceto, potete utilizzare il sale per pulire i vostri tappeti ed eliminare gli acari. Se invece i colori dei vostri vestiti vi sembrano sbiaditi dal tempo e dai lavaggi, immergendoli in acqua fredda, sale grosso e aceto bianco, e i vostri capi ritroveranno i colori vivaci e brillanti. Anche la frutta e verdura potete pulirla mescolando acqua corrente e sale e, infine, se volete tenere lontane le formiche dal vostro giardino o dal vostro terrazzo basterà spargere un po’ di sale sulla soglia di porte e finestre. Inoltre, potete creare un deumidificatore naturale per prevenire la muffa su muri e pareti. l sale è ben noto per le sue proprietà di assorbire l’umidità. Tutto quello che dovrete fare sarà mettere 200 gr. di sale grosso in un contenitore. Riponetelo poi in un angolo della casa o sopra un mobile. In questo modo riuscirete a ridurre il livello di umidità dell’aria. . Utile no?  sale-e1409828489757

Fioriere Fiorite

C’è chi vuole coltivare ortaggi e piante aromatiche  e chi preferisce sfoggiare un balcone ricco di fiori; di idee ce ne sono tante, basterà solo farsi guidare dal gusto. Ci sono moltissime piante che possono decorare finestre e balconi, alcuni fiori sono più duraturi, altre piante offrono una vegetazione florida solo per un periodo limitato. Io non avendo l’opportunità di avere un balcone creo degli angoli dentro la mia casa facendomi aiutare da delle fioriere in legno decorate e colorate000114 Fiorierea Pianka cm. 20x20H25 in legno Grande 979756