Portalegna

Mantenete il legname per il vostro camino in un pratico portalegna: un contenitore funzionale e perfetto sia per il giardino che per l’interno. Avvolgetevi in un morbido plaid e lasciatevi stregare dai giochi di fiammelle del vostro caminetto. Nelle gelide serate d’inverno cosa c’è di meglio che rilassarsi al tepore di un caminetto nella quiete della propria casa o tra le accoglienti mura di uno chalet di montagna? Le braci scoppiettanti e il calore del fuoco creano un’atmosfera unica, molto romantica. Il camino tuttavia deve essere mantenuto nel modo migliore e, perchè questo accada, occorre disporre di tutti gli accessori più adatti. Tra le esigenze degli amanti del caminetto c’è quella di procurarsi uno spazio adatto per tenere sempre a portata di mano la legna da bruciare. Alcuni caminetti hanno una nicchia all’interno del muro impiegata a questo scopo ma, in altri casi, cosa è possibile fare? La soluzione migliore è l’acquisto di un pratico e funzionale portalegna, un oggetto semplice, poco ingombrante e in alcuni casi dalla forma e dal design molto attraente. Vicino alla zona dedicata al fuoco in soggiorno o in camera da letto, in legno, in rattan,in giunco o in ferro battuto, il portalegna è sempre un accessorio che unisce in un matrimonio perfetto la funzionalità pratica e lo stile, donando un tocco di calore autentico alla casa.

Davanti ad un camino

Legna scoppiettante, colori sfavillanti, calore avvolgente, un fluire di pensieri, idee, emozioni, davanti ad un caminetto acceso Quanto è  apprezzabile l’entrare in casa e trovare ad accogliervi il calore, il profumo particolare che solo la legna che arde può dare, seduti difronte al camino si   inizia a vagare con i pensieri, catapultati in un piacevolissimo stato di pace e tranquillità. Stare lì a fissare il fuoco che arde vi permette di focalizzarvi su qualcosa e di lasciarti andare. Il fuoco, che piano piano si consuma, aiuta a concentrarsi sul momento presente alleggerendo i pensieri e le preoccupazioni relative al futuro. Ecco un aspetto del caminetto a cui spesso non si pensa, presi dalla frenetica vita quotidiana, con sempre maggiore difficoltà riusciamo a ritagliarci dei momenti tutti per noi. E poi…? E poi  arriva la sera, l’ora di cena, riuniti a tavola dinanzi al camino dove poter iniziare a  banchettare. I cibi più variegati ci fanno compagnia … i piatti tipici  semplicemente  la pizza e le nocciole tostate , affettati, salumi o l’agnello, arrostito direttamente sul caminetto e i tipici muffins americani. Il cibo come fonte di tradizione, cultura, piacere, scambio di idee tra generazioni ed il caminetto, che unisce attraverso calore e luce e diventa potente strumento per entrare in contatto con se stessi e con gli altri.Il fantastico potere del fuoco

Camino si ma…a bioetanolo

Una domanda frequente per chi non ha una casa di proprietà  è: posso avere un camino nonostante sia in affitto e non si possano effettuare grandi cambiamenti? La risposta è chiara: sì, ma dovrete abbandonare l’idea di avere un caminetto classico. In questo caso, l’unico modello possibile è quello a Bioetanolo. In questo tipo di camino si utilizza il bioetanolo. Il bioetanolo è una sostanza che può derivare dalle patate, dallo zucchero di canna o dai cereali. Il lato positivo del Bioetanolo è che non genera nè fumo nè fuliggine e, quindi, questo tipo di camini non ha bisogno di un conduttore del gas o di un comignolo. In questo modo questo camino riesce ad adattarsi perfettamente con qualsiasi tipo di stile e di gusto. Un camino a Bioetanolo ha una fiamma piuttosto ampia e riproduce il tipico rumore scoppiettante della legna che tutti cercano in un camino, senza rinunciare neppure al calore. Proprio per questa ragione, questo tipo di camino è un’ottima alternativa per chi non può permettersi un tradizionale camino.

Ceste e cestini

In principio utilizzati solo per raccogliere la biancheria sporca e relegate nel bagno di servizio, hanno acquistato nel tempo grande valore decorativo e invaso ogni ambiente della casa’ stiamo parlando delle ceste di vimini. Grandi, piccole, rettangolari o dalla classica forma avvolgente. In realtà  però, se torniamo ancora più in dietro nel tempo, ci accorgeremo che già  in un passato remoto la cesta assolveva a diverse funzioni da quella di culla a quella di porta legna, oggi, oltre ai numerosi utilizzi pratici, si aggiunge il fattore decorativo da non sottovalutare. Dunque ecco dei suggerimenti per utilizzare le ceste nell’arredamento delle nostre case: possono diventare dei contenitori, semplici eppure affascinanti: portabiancheria in bagno, un contenitore per riporre cuscini e coperte in salotto o camera da letto; portariviste, ombrelli, giocattoli o contenitori utili a contenere qualsiasi cosa vi occorra. Le ceste non sono solo quelle classiche color corda ce ne sono anche di creative nelle forme e nelle fantasie. Comodi contenitori per la cucina al corridoio. Per ricreare questa composizione è perfetto anche il cestino fatto a mano con allacciatura in pelle per bici che trovate Romantiche, rustiche e dal sapore antico quelle naturali, magari foderate con un tessuto a quadretti o un pizzo sangallo, ma anche moderne, minimali e colorate. Potete trasformare le vostre vecchie ceste o borse di paglia, rendendole super contemporanee, dipingendole semplicemente a metà  del colore che preferite. Questo tipo di contenitori sono facilmente reperibili in qualsiasi forma e dimensione ed offrono tante soluzioni di utilizzo le cestine squadrate, di varie dimensioni, possono diventare comodissimi cassetti ed andare a completare ed arricchire mobili che già  abbiamo o anche una semplice struttura che con il nostro tocco personale diventerà  speciale. Un cassetto in più fa sempre comodo in cucina come in bagno o in corridoio, possono servire ad organizzare la cabina armadio, la libreria o la credenza e creare dei cassetti anche dove non ci sono!

Arredare in stile zen

Arredare la camera in stile zen è sempre più di moda anche in Italia: considerate però che la cultura nipponica è diversa dalla nostra, quindi i mobili sono pensati per vivere praticamente sul pavimento. Quando si sceglie l’arredamento non bisogna valutare solo il design ma anche la comodità di oggetti e complementi d’arredo, si rischia altrimenti di stancarsi presto di questo stile. La soluzione è quella di dare un tocco orientale con pochi oggetti, abbinandoli con gusto a linee pure e moderne, trovando il giusto compromesso tra stile e comfort. L’arredamento giapponese attribuisce particolare rilievo alla gestione dello spazio, che dev’essere secondo regole precise, in una visione armonica d’insieme. Le caratteristiche basilari sono: pulizia nelle forme, ordine geometrico, colori puri dalle tonalità. Ciò che balza all’occhio principalmente sono il letto basso e i numerosi cuscini. Tipico dell’arredo giapponese è anche il divanetto-tavola. I complementi d’arredo dovranno seguiranno linee rettangolari e quadrate, mai curve e ovali. L’arredamento,dovrà essere spoglio e sobrio: tutti gli elementi, ad eccezione del paravento, saranno bassi e orizzontali. Non abbinate agli oggetti giapponesi mobili in legno grezzo: i giapponesi sono i maestri della laccatura. Potete collocare, fontane e giardini zen secondo i giusti criteri. Una camera da letto in stile giapponese dividerà gli spazi mediante le cosiddette fusuma, pareti scorrevoli in carta shoji, in grado di diffondere discretamente la luce. Un’altra idea in questo stile consiste nell’adottare paraventi e semplici divisori personalizzati. Per quanto riguarda la pavimentazione, ispiratevi al tatami, tipico delle case giapponesi in paglia di riso intrecciata e rivestita in giunco. Un tocco di frivolezza non può mai mancare anche nella camera in stile giapponese, basteranno alcune orchidee o dei vasi con canne di bambù per dare all’ambiente un tocco aggraziato.

Un amico… all’improvviso

Ti è mai capitato che ti abbia chiamato un tuo amico dicendo che è dalle parti di casa tua e verrebbe a trovarti entro 30 minuti? Panico! Ti guardi intorno: la tua casa è sporca ed in disordine e ti chiedi come potere risolvere questo pasticcio. Ma non preoccuparti troppo perché,  stai leggendo l’ articolo giusto. Infatti è proprio dedicato  a tutti coloro che hanno necessità di fare sembrare la propria casa in ordine e pulita, ma hanno pochissimo tempo a disposizione per farlo. I seguenti passaggi ti aiuteranno ad ottenere una casa pulita e ordinata in pochi minuti. O almeno…apparentemente pulita e ordinata. Comincia dall’inizio e fai tutto quello che puoi fino all’arrivo dei tuoi ospiti.  Ecco dei passaggi da seguire per fingere una casa pulita e ordinata. Quindi parti dal primo punto e passa via via agli altri, facendo tutto quello che riesci fino a quando non suonano il campanello. Primissime cose che devi fare sono:versa nel water un detersivo e lascia agire tira fuori un detergente spray e un panno, oppure delle salviette monouso per la pulizia prepara l’aspirapolvere controlla di non avere il sacco dei rifiuti con odori troppo forti e, se puoi, sostituiscilo con uno nuovo senza spostare soprammobili vari, spolvera velocemente il mobile o i mobili scuri e lucidi solo del soggiorno  che sai che attirano più polvere e che saranno maggiormente visibili dagli ospiti  Controlla gli odori .Apri tutte le finestre di casa per fare girare l’aria. In casa dovresti sempre tenere qualche candela profumata o dell‘incenso. Accendi uno di questi nella stanza in cui ricevi gli ospiti e magari anche qualche altro in qua e là per la casa. Presta particolare attenzione alle zone dei rifiuti. Eventualmente cuoci qualcosa di profumato nel forno. Alcune amiche tengono sempre in freezer della pasta per biscotti congelata, da usare all’ultimo momento in qualche occasione. Non solo l’odore della casa sarà meraviglioso, ma avrai anche un gustoso pasto da servire ai tuoi ospiti. Controlla il disordine niente dà alla casa un aspetto più trascurato che il disordine. Prendi un cestino da lavanderia o un sacco e comincia a raccogliere gli oggetti. Non preoccuparti di metterli in ordine. Per il momento ti basterà posizionare il cesto o il sacco fuori dalla vista fino a quando gli ospiti rimarranno in casa. Se necessario, cambiati i vestiti, sistemati al volo i capelli, e se sei una donna…un po’ di trucco veloce è obbligatorio!  Passa l’aspirapolvere Il luogo in cui riceverai gli ospiti sarà quasi sicuramente il soggiorno. Poi qualcuno di loro forse avrà bisogno del bagno. E tutti passeranno per l’ingresso. Ora che hai rimosso il disordine, prendi l’aspirapolvere e passala sul pavimento iniziando dall’ingresso, poi il soggiorno, arrivando al bagno e poi velocemente anche alle altre stanze della casa. Ricordati che la tua è una corsa contro il tempo, quindi non devi pulire il pavimento alla perfezione. Evita di spostare sedie e altri oggetti pesanti e lascia stare gli angoli e la parte sotto i mobili. La cosa importante è che il tuo pavimento sia pulito nelle zone più visibili. Sistema velocemente il bagno nel bagno, tieni sempre a portata di mano delle salviette disinfettanti monouso o un panno per la pulizia e un detersivo multiuso da spruzzare. Pulisci rapidamente tutte le superfici compreso lo specchio. Assicurati che sia disponibile per gli ospiti un sapone, un asciugamano pulito e carta igienica facilmente accessibile. I piatti Se disponi di qualche altro minuto, metti i piatti sporchi nella lavastoviglie, oppure sciacquarli e impilati nel lavandino. Pulisci velocemente tutte le superfici della cucina e eccoti pronta con la tua  casa  accogliere i tuoi ospiti

Romantiche candele

Quando pensate ad una candela sicuramente vi verranno in mente situazioni romantiche, come ad esempio una cena a due. Oppure un bel bagno rilassante con la vasca circondata da piccole candele che creano giochi di luce sul muro. Tutto questo può essere presente proprio a casa vostra! Non fa parte solo di un immaginario così distante dalla vostra quotidianità! Comperare delle candele profumate per la vostra casa è un gesto semplice ma ricco di valore. Oggi la funzione della candela è totalmente cambiata rispetto al passato. Se prima la sua unica funzione era quella di illuminare o di venire in soccorso in momenti di emergenza, oggi le candele sono profumate, inebriano la casa di piacevoli essenze e le loro forme e i loro colori così particolari le rendono veri e propri complementi d’arredo. Provate e mettere delle candele profumate e colorate su una mensola bianca e vedrete il bell’effetto che faranno nella vostra stanza. Provate poi anche ad accenderle e chiunque si accorgerà della loro silenziosa, ma così costante presenza. Prima dell’acquisto verificate sempre la loro profumazione e pensate a dove posizionarle all’interno della vostra casa. Potreste sceglierne un paio diverse per ogni stanza, così da cambiare profumazione a seconda di dove vi troviate. Una candela può essere anche un piacevole pensiero da fare per Natale o per qualsiasi ricorrenza. Chiunque sarà felice di ricevere un oggetto così semplice eppure così ricco di intensità e profumo. Le candele profumate migliori sono quelle a base di oli essenziali: sostanze naturali dall’intensa fragranza, perfette per rendere ancor più “casa” la vostra abitazione.