Rilassarsi un po’

Immagina un pomeriggio di relax in giardino, con il sole alto nel cielo e una brezza rinfrescante: in questo scenario idilliaco manca solo un posto speciale su cui stare sdraiato. Se hai a disposizione uno spazio verde, rendilo magico grazie all’ amaca, alternativa comoda e divertente alle classiche poltrone e sdraio. Dondolarti dolcemente nel tuo ambiente esterno diventerà il momento più rilassante della giornata Appesa a un unico sostegno, a due alberi oppure a due pali del portico o del terrazzo, le amache rappresentano “quel certo non so che” di festa e di vacanza che riesce subito a portarti  con la mente in un altro luogo. Aggiungi un ombrellone, tanti cuscini  un morbido plaid se vuoi utilizzarla anche di sera quando le temperature scendono. E non dimenticare qualche piccola decorazione aggiuntiva, come lanterne e candele luminose da appendere per illuminare le tue serate di ristoro

Bungalow sull’acqua

C’è stato un tempo in cui gli ambitissimi bungalow sull’acqua erano solo un prodotto della fantasia dei turisti. Chi cercava l’ultima isola paradisiaca in posti come le Fiji, o le Maldive  aveva solo due alternative: una camera d’albergo o una villa vicino al mare . È quasi difficile da credere ora, quando si atterra in una di queste destinazioni, vedere i tantissimi bungalow allineati lungo i pontili e che si affacciano sulle acque azzurre e trasparenti che hanno reso famosi questi luoghi. Nel 1967, sull’isola di Raiatea  che, non avendo una spiaggia di sabbia, si stava rivelando difficile da vendere un gruppo di californiani ha avuto l’idea per un alloggio da sogno che avrebbe cambiato per sempre le cose: il bungalow overwater, sull’acqua. All’epoca i tre assicurarono al governo locale che, come i capanni da pesca tradizionali tahitiani, non avrebbero danneggiato i coralli con le loro strutture con il tetto di foglie di pandano, e quello che avevano promesso allora resta valido ancora oggi. I loro tre bungalow al Bali Hai Hotel divennero presto un vero trend, una moda che poi si diffuse a Bora Bora e non solo; dopo tutto, le bellissime casette a palafitta regalavano una esperienza meravigliosa nella magia del mare, senza dover usare una maschera da sub o una bombola per l’ossigeno. E adesso, (covid a parte) , questi luoghi esclusivi sono spesso scelti per i viaggi di nozze, in quanto location molto ambite non solo per il loro lato romantico, ma anche perché permettono facilmente di osservare le tante meravigliose di creature marine più belle che mai

Il latte d’oro

Il “Latte d’oro” è proprio quello che volete, una bevanda nata in India che tutti dicono abbia proprietà di ogni genere Questo “latte d’oro” può essere scambiato per bevande al caffè vendute nei supermercati, ma è a basso contenuto di zucchero e pieno zeppo di ingredienti sani: latte di cocco mescolato con cannella, zenzero, miele e curcuma. Questo ultimo ingrediente, che è popolare nella cucina indiana, ha effetti antiossidanti e anti-infiammatori; e dona anche al cibo il suo bel colore dorato. Per questa ricetta è indispensabile usare la pasta di curcuma che troverete facilmente nelle drogherie  Mettete in un pentolino il latte di riso, o di avena o di soia e fatelo scaldare, unite la pasta di curcuma e fatela sciogliere sul fuoco continuando a mescolare con un cucchiaio di legno fino a sfiorare il bollore.A questo punto potete spegnere il fuoco. Unite le gocce di limone e il miele e mescolate in modo da amalgamare bene tutti gli ingredienti Una volta che il latte d’oro sarà pronto potete metterlo nella tazza, spolverizzarlo con cannella in polvere e berlo Potete sostituire il latte di riso anche con latte di avena o latte di soia,

Design, dimensioni e forme per tutte le esigenze

Le scatole contenitori  entrano in sintonia con qualunque stile e soprattutto con qualunque esigenza. Le versioni in legno, ad esempio, rappresentano un grande classico. Si integrano facilmente in qualunque genere di ambiente e puoi optare per modelli grezzi per riprodurre un effetto shabby I materiali a disposizione sono i più svariati: da quelle in tessuto da sfruttare come contenitore degli armadi per organizzare il guardaroba a quelle in cartone per custodire dei documenti. Le scatole contenitori possono perfino contribuire a dare fascino ed eleganza allo spazio. Prova a pensare ad una scatola in legno shabby in un elegante bagno bianco può trasformarsi in un raffinato porta cotone o trucchi oppure adattata ad una camera da letto può rivestire il ruolo di un sensuale porta gioielli.

Una vacanza in fattoria vi cambierà

Avete bisogno di ritrovare voi stessi, di godervi un po’ di pace e di quiete? La vacanza in fattoria è ciò che fa per voi. Forse non ci ha mai pensato nessuno prima, ma chi lo ha fatto giura di aver vissuto un’esperienza pazzesca. Di cosa stiamo parlando? Delle vacanze in fattoria! Una proposta insolita per un viaggio e per una vacanza, ma questa tipologia di esperienza va fatta almeno una volta nella vita. Principalmente se vivete in città e in costantemente delle situazioni di stress, caos e agitazione quotidiana. La fattoria, sia chiaro, è ben diverso dall’agriturismo perché qui non si viene per mettersi a tavola mangiare e godere dell’aria aperta. Nella fattoria bisogna rimboccarsi le maniche e scoprire un lato di voi stessi che magari troppo spesso avete lasciato nascosto da tutto il resto. Lavorando in una fattoria ci si sente all’istante in pace con il mondo perché si viene inseriti in una realtà naturale che spesso scordiamo. Dai pascoli delle mucche con i loro campanacci che creano questi suoni così unici, o gli uccellini che cantano nel bosco e che in città raramente riusciamo a sentire… proprio in questi istanti ci si rende conto che c’è un mondo fuori dalle nostre quattro mura cittadine che dimentichiamo. Inoltre fare una vacanza in campagna, lavorando in una fattoria, vi tiene in forma molto di più dell’attività che fate in palestra. Questo perché dovrete mettere alla prova a tutti i vostri muscoli e,  attività come raccogliere il fieno, prendere il latte, raccogliere cesti di verdure, oppure prendersi cura degli animali sono sforzi, ma che non vi fanno pensare alla fatica. Sarete talmente distratti dalla bellezza e dalla curiosità di queste nuove attività in cui siete impegnati che non ve ne rendete neanche conto. Vedrete poi che gli alimenti che normalmente si trovano nel supermercato e che diamo per scontati, come il latte o le uova, una volta che li avrete vissuti e toccati con mano avranno per voi un sapore completamente diverso. In ultimo, il plus di una vacanza del genere è il sonno. Dopo una giornata di lavoro dormirete come mai avete fatto in tutta la vostra vita, sarete stanchi ma appagati e l’aria aperta della campagna e della natura vi faranno sentire completamente rinnovati e il vostro riposo sarà sereno.

Quando manca qualcuno…

Manchi come il tempo, che non abbiamo passato insieme. Manchi come le cose che non ci siamo dette, come quelle parole che ci volevamo dire ma non hanno mai varcato la soglia della bocca e sono rimaste dove nessuno le può ascoltare. Manchi come  il rumore del mare il silenzio della montagna Manchi come quello che c’era ed ha smesso di esserci. Manchi come manca ciò che mancare… non dovrebbe.

Diventerai grande e….

Diventerai grande e ti accorgerai che ti mancherà sempre un po’ di più la predica di tua mamma che ti impone l’orario a cui rientrare. Ti mancherà doverla chiamare per dirle che non tornerai a casa per cena, o per chiederle di farti solo un piatto di pasta perché dopo devi uscire  di corsa. Ti mancherà il suo parere quando sarai indecisa se mettere i tacchi oppure no, al primo appuntamento. Ti mancherà uscire  lasciandoti alle spalle l’eco della sua voce che puntualizza “questa casa non è un albergo”, e rientrare per vederla ancora sveglia, che ti aspettava per addormentarsi insieme a te. Ti mancherà la sua vicinanza, i suoi baci, le sue carezze, il modo in cui con la sua camomilla riusciva sempre a placare il tuo pianto. Ti mancherà la sincerità con cui potevi parlarle dei fantasmi della tua testa, dei vuoti che avevi dentro e più di tutti ti mancherà la sua innata ed unica capacità di ascoltarti anche per ore. Alle volte ti mancherà perfino doverle urlare “Maaaaaaaaa, la portaaaaaaaaaaaaaaaaa” perché ha quel dannato vizio di lasciarla socchiusa. Crescerai e ti mancherà tutto, tutto quel che da adolescente ti stava stretto. E vivrai la tua vita, sempre supportata da lei, accompagnata dai suoi consigli, dalle sue premure e dal suo affetto, ma capirai quanto tutte quelle attenzioni quotidiane che ricevevi fossero linfa vitale Il giorno in cui aprirai le porte del mondo e ti affaccerai alla realtà, quella cruda, ingiusta e spietata, ti mancherà tutto quello che avevi in casa tua e tutto quel che la tua mamma faceva per te e che davi per scontato. E la cosa più difficile, crescendo, sarà proprio accettare e riuscire a convivere con il fatto che nessuno al mondo saprà mai amarti come ti ama la tua mamma.

Festa della Mamma

La mamma è sempre la mamma, una figura di riferimento che dalla tenera età, e con il suo amore incondizionato, conduce mano nella mano alla scoperta del mondo. Ora amica fidata ora guida autorevole, è sempre pronta a condividere sorrisi e lacrime, gioie e delusioni ma anche a rimproverare se necessario. Gli anni passano, si cresce, ci si confronta ma, a prescindere da tutto, lei rimane un punto di riferimento, un approdo sicuro. Ci siamo, come da tradizione nel mese di maggio si celebra la Festa della Mamma che, quest’anno, sarà domani domenica 8. Come festeggiarla? Nonostante il periodo sia piuttosto complesso e pieno di incertezze, per stupirla  là dove possibile  basta dedicarle del tempo, uno dei beni più preziosi. D’altronde è risaputo sono i piccoli gesti, quelli più spontanei, a regalare gioia e scaldare il cuore. Sportiva, vanitosa o avventuriera? Ogni mamma è unica. A seconda della personalità, perché non riempire la ‘sua’ giornata in modo originale e divertente? A caccia di idee regalo per la Festa della Mamma? Regalale una scatola porta tè, un porta foto, una lampada che dispende aromi, un porta memo, o una scatola a forma di cuore un mazzo di fiori…ecco ti  abbiamo suggerito qualche pensiero per farla sentire unica e speciale

Pensa positivo e anche a lavoro…..

Domani è lunedì si ricomincia un’altra settimana.. ecco che mentre sei in giardino a prendere il sole coccolato su un amaca da un lieve venticello sognando le prossime vacanze al  mare la tua mente ti riporta alla realtà. Ma c’è un rimedio per affrontare bene la settimana  è sviluppare  un atteggiamento più positivo e sarete più produttivi  vi sentirete meglio al lavoro e affronterete la settimana tranquillamente. Vi sentirete ancora più organizzati, le vostre giornate sembreranno più vitali e sarà molto più facile minimizzare quei piccoli fastidi. Quindi, come potete essere di buon umore a prescindere da cosa succede? Per cominciare il lunedì con il piede giusto, concentratevi su tre momenti che state aspettando in quel giorno. Invece di preoccuparvi del vostro prossimo incontro con il capo, perché non pensate a quel nuovo progetto eccitante o chiacchierate con il vostro collega in pausa caffè? Tutte le cose che danno senso alla vostra giornata e vi ricordano quanto siete fortunati; dandovi l’energia positiva e la mentalità di cui avete bisogno per completare tutto il vostro lavoro. A volte i gesti più semplici possono avere effetti miracolosi. Ad esempio, sorridere più volte al giorno riduce il livello di stress e aumenta il fattore gioia. Fare complimenti, essere gentili, condividere e aiutare gli altri possono essere tutti strumenti edificanti. Non solo un’atmosfera positiva e collaborativa sul posto di lavoro migliora la creatività di tutti, ma crea anche una squadra forte e dinamica. Non a caso, potreste scoprire che i vostri colleghi vi daranno una mano più spesso per mostrare il loro apprezzamento.