Il pericolo delle diete fai da te

C’è chi ricorre a spezie etniche per le loro proprietà salutari. E chi si auto convince di soffrire di intolleranze ed allergie tanto da bandire in assoluto alcuni cibi. Tra alimenti demonizzati e mitizzati aumentano sempre di più le diete ‘fai da te’ e così la ‘confusione alimentare’ sulle tavole italiane, soprattutto con l’avvicinarsi della primavera e della prova costume, è sempre più frequente. Ma questa tendenza porta con sé una serie di pericoli e conseguenze sconosciute: Il Ministero della salute ha messo in guardia tutti da questa pratica dai dimagrimenti troppo rapidi dai falsi miti visti in tv, sui social network e sul web mangiando troppo poco in maniera sbilanciata o eliminando del tutto alcuni alimenti si incorre in carenza di nutrienti vitamine e Sali minerali. Un dimagrimento troppo rapido generalmente è accompagnato da perdita di massa muscolare e risulta essere spesso solo temporaneo cosi come si ricomincia a mangiare si riprendono i chili persi. Un primo passo quando si decida di fare una dieta è la consapevolezza di affidarsi un po’ meno all’esperienza personale e affidarsi ad un medico nutrizionista 

 

2 pensieri su “Il pericolo delle diete fai da te

  1. Verissimo ciò che dici. Non ci sono diete miracolose, c’è solo pazienza ed una sana alimentazione che ovviamente non può che escludere alcolici, zuccheri, grassi, etc etc. Io, ade esempio, con un buon piatto di carboidrati al giorno non ho messo su neanche un etto. Ovviamente ricorro spesso a pasta e pane integrale e, comunque, dimagrire è molto difficile. Ci vuole molta costanza. CIaoo

    Piace a 1 persona

  2. Dieta è stile di vita, anche nel cibo.
    Ho sentito di una persona che per dimagrire percorre molti chilometri ogni giorno, consumando più di 1000 calorie. Poi mangia ciò che vuole. OK, è certo che il movimento fa dimagrire ed è meno dannoso del mangiare poco e male. Ma io mi chiedo “quando sarà costretta a non poter più fare tutti quei chilometri ogni giorno e dovrà vivere in modo diverso, non ci sarà dieta che la potrà mantenere magra come ora. Proprio come tutti quegli sportivi professionisti quando smettono la carriera”.
    Non è meglio mangiare di tutto, ma poco, muoversi il necessario senza strafare, ma ogni giorno? Ovvero meglio mezz’ora di camminata ogni giorno, o di ginnastica dolce, aerobica fatta in casa, che due ore di palestra alla settimana.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...