Un disco di …ghiaccio

Ha una forma circolare eccezionalmente perfetta il disco di ghiaccio che galleggia sulle acque del fiume Presumpscot e che attrae gli abitanti della città di Westbrook nel Maine. In un filmato ripreso dal drone diffuso dalla responsabile marketing della città si vede un cerchio di quasi 100 metri di diametro che gira in senso antiorario. Nonostante siano molto rare queste formazioni di ghiaccio sono possibili in particolare condizioni ambientali. L’aspetto surreale del disco, paragonato anche una “luna” e a “un’astronave aliena” ha acceso la fantasia di molti che accorrono sul posto per scattare fotografie e condividerle sui social. In realtà, questi rari fenomeni naturali si verificano grazie a un gioco di correnti che modellano detriti ghiacciati. Per adesso i più soddisfatti sono le anatre e gli uccelli che lo stanno usando come una zattera.

 

 

Domani è Ferragosto

Duemila anni e non dimostrarli. Sono quelli del Ferragosto, oggi sinonimo di mare, grigliate e divertimenti sulla spiaggia, ma in realtà festività istituita dal primo imperatore romano Augusto, nel 18 avanti Cristo. Nelle celebrazioni di Augusto in tutte le città dell’impero, grandi e piccole, venivano organizzate corse di cavalli. Gli animali utilizzati nelle campagne venivano adornati di fiori e i contadini erano soliti augurare ogni bene ai loro signori, che in cambio davano loro un po’ di denaro. È stato intorno a duemila anni fa, insomma, che si detto per la prima volta “Buon Ferragosto”. Lo stop dal lavoro permise alle famiglie di organizzarsi per andare al mare, ai laghi o al fiume e organizzare pranzi e pic nic che saranno seguiti, durante gli anni Cinquanta, dalla famosa grigliata. Che è solo la più nota delle tradizioni culinarie del Ferragosto, ma non la più tradizionale, tra gli altri piatti salati non si può dimenticare il classico pollo in umido con i peperoni di tradizione romana, mentre sul piatto dei dolci ferragostani spiccano le Margheritine di Stresa, ovvero i biscotti che venivano tradizionalmente offerti agli ospiti dalla regina Margherita. Il 15 di Agosto è una ricorrenza particolare, unica nel suo genere, dal sapore antico e dai confini abbastanza ristretti, visto che si celebra praticamente solo in Italia.

I laghi romantici a forma di cuore

Siete innamorati e cercate un posto dove poter dichiarare i vostri sentimenti? Forse avete finalmente trovare il posto giusto! La Natura giorno dopo giorno ci permette di scoprire luoghi meravigliosi del nostro Pianeta. Chi ha la possibilità di viaggiare magari avrà presto l’opportunità di ammirare da vicino uno di questi bacini.  Questi laghi a forma di cuore e i fantastici paesaggi che li circondano sono davvero una delle meraviglie del mondo che meriterebbero di essere visitate almeno una volta nella vita. Non dovete far altro che andare in Norvegia, proprio lì infatti si trova un meraviglioso lago a forma di cuore. Lo strano lago pare essersi formato in seguito allo scioglimento dei ghiacci che hanno causato lo smottamento di alcune grotte. Per visitarlo basta andare a Spitsbergen, l’isola più grande dell’arcipelago delle Svalbard. A Shimshal Lake si trova nelle vicinanze del villaggio di Gojal, in Pakistan, nella zona della valle di Hunza. Si tratta di un’area molto remota, ai confini con la Cina, che ospita soltanto 2000 persone Oppure potrete recarvi in un luogo remoto e rurale dell’India. Li incontrerete il lago a forma di cuore lungo il cammino per raggiungere le cime del Chembra Peak nella località di Wayanad, dove il lago rappresenta una delle maggiori attrazioni turistiche. Ma anche in Italia abbiamo uno straordinario lago a forma di cuore. Il lago di Scanno, appartenente per tre quarti al comune di Villalago e per un quarto a quello di Scanno, si trova in Abruzzo, nella bassa provincia dell’Aquila, nell’alta valle del fiume Sagittario. Lo avete mai ammirato da vicino? Insomma, luoghi più o meno isolati, tranquilli e soprattutto romantici. Che volete di più?