Relax divertimento e…abbronzatura

Relax, divertimento e ovviamente abbronzatura: ecco gli ingredienti giusti per un’estate da favola l’abbronzatura perfetta è, la chimera di ogni amante della spiaggia e del mare che ogni anno è in cerca dei segreti più efficaci per una tintarella bronzea, duratura e brillante. Si può preparare la pelle a tavola mangiando cibi specifici. Per ottenere un’abbronzatura invidiabile occorre prediligere un’alimentazione ricca di vitamine e minerali contenenti inevitabilmente in frutta e verdure. Bisogna scegliere cibi ricchi di beta- carotene che favorisce la produzione di melanina, il pigmento responsabile della colorazione scura della pelle esposta al sole. Si possono riconoscere i cibi contenenti il beta- carotene dal colore giallo e arancio. Il segreto per una dieta abbronzante è integrare i cibi ricchi di beta- carotene con cibi contenenti vitamina A e C perché la prima consente di mantenere di più il colorito scuro invece, la seconda invece, ha un alto potere antiossidante che stimola la rigenerazione dell’epidermide e ripara i danni provocati dalla troppa esposizione al sole. Non bisogna inoltre dimenticarsi di bere due litri di acqua al giorno perché solo se la nostra pelle è idratata bene , si abbronza più in fretta.

Spritz Aperol

Prosecco, Aperol, soda, una fettina di arancia e tanto ghiaccio: in Italia è un grande classico dagli anni Cinquanta. Nel Triveneto, poi, è tradizione. Ma ci è voluta l’estate 2018 per far esplodere la popolarità dello spritz Aperol al di là dell’oceano. Il motivo lo spiega il New York Times, che racconta la brillante tattica di marketing ideata da Campari per esportare questo drink rifrescante nella Grande Mela. Esibito alla Fiera Campionaria di Padova per la prima volta nel 1919 dai fratelli Barbieri, l’Aperol incontra la ricetta tipica dello spritz veneto negli anni Cinquanta, andando a creare la ricetta che tutti conosciamo ai giorni d’oggi. Prima è diventato partner ufficiale del Manchester United, poi ha cominciato ad approdare in giro per il mondo come aperitivo estivo e trendy, divenendo “drink dell’estate” a Londra. Quest’anno tocca a New York. L’anno scorso la bevanda più alla moda tra i grattacieli della grande metropoli statunitense era il vino rosé, ma le mosse pubblicitarie che Campari pianifica da anni oltreoceano hanno portato lo spritz Aperol a surclassare tutti gli altri drink. Due anni fa hanno cominciato ad aprire a New York i primi baracchini arancioni che distribuivano l’aperitivo durante gli eventi estivi della città americana e di altri centri hip come Los Angeles e Palm Springs. Poi è stato il turno degli Hamptons, un quartiere chic di Long Island molto noto: per tutta l’estate 2017, degli scooter car trasformati in bar su ruote hanno distribuito gratuitamente spritz Aperol ai passanti.Per di più, Campari ha deciso di pitturare del tipico “arancione Aperol” un autobus locale che attraversa la tratta Manhattan-Hamptons e stamparci sopra la scritta “Sa allo stesso tempo di arancia e bollicine. E poi, si sa che è buono”.E ha funzionato. L’arancione dell’aperitivo italiano sembrerebbe essere ovunque negli Stati Uniti, in questa estate 2018. Ci sono addirittura dei bar che servono spritz Aperol alla spina, come una birra, o ghiaccioli al gusto Aperol. Con il suo basso contenuto alcolico e il suo particolare gusto amaro, quindi, questo “raggio di sole in un bicchiere”, come lo chiama Melanie Batchelor, sarebbe arrivato a New York per restare.

 

La borsa in paglia indossarla in città

Chi ha detto che si può mettere solo in spiaggia? La borsa in paglia è il nuovo must : bella, comoda e alla portata di tutte! Direttamente dalle spiagge di Formentera,e passando per le passerelle dell’alta moda, la borsa di paglia è sbarcata in città ed è il nuovo accessorio inevitabile per la primavera estate 2018. E’ comoda, ampia, pratica, si può trovare in mille soluzioni diverse, dalla più low cost a quella high end: sicuramente ne incontrerete una che farà al caso vostro e renderà il vostro look super trendy senza spendere una follia! Proprio perché ce ne sono mille varianti, che modello preferire? Eccovi tre modelli diversi e qualche idea di look. Se amate gli accessori personalizzati, questo è il modello che fa per voi: indossatela con un pantalone dal taglio maschile, una camicia chiara, magari con le rouches, oppure con un abito leggero, capelli raccolti e porterete subito un po’ d’estate in città! Con i manici in paglia o in pelle non importa, basta che sia grande e capiente, come se vi servisse per fare la spesa al mercato! Potete portarla a mano oppure a tracolla, con un abitino leggero e i sandali oppure con jeans e maglia a righe marinière: vi darà istantaneamente un tocco casual ma easy chic allo stesso tempo! Se siete tipe da pochette, non dovete affatto rinunciare alla borsa in paglia: ne esistono di piccole e deliziose che stanno bene su un look da giorno e rendono frizzante il look da sera.