Organizzare le giornate

Ti alzi alla mattina e hai davanti a te una giornata colma di impegni. Possono essere di diverso tipo faccende domestiche, lavoro d’ufficio, pagine da studiare e sono proprio noiose. Non hai voglia ma… bisogna farli. Posso organizzarli, ma come? Posso gestire meglio la mia produttività? Ecco qualche suggerimento per aiutarci: perché prima si termineranno i compiti odiati, prima ci si potrà dedicare a quello che amiamo fare. Avere una visione negativa delle funzioni che devi fare è pericoloso. Invece di pensare a loro con disprezzo, considerali con gratitudine. Compilare moduli, studiare, rispondere alle mail, è solo un mezzo per arrivare al lavoro che ti piace. Stabilisci l’elenco di attività da fare e raggruppa quelle simili. Poi lavora, concentrata, per 25 minuti. Metti una sveglia e fai 5 minuti di pausa per ricaricare le batterie. E poi riprendi il ritmo di 25. Dopo aver lavorato per 4 intervalli da 25 minuti avrai staccato per 20. Lavorando in questo modo, spenderai il 75% del tuo tempo in attività e il 25% in riposo. Automatizzare processi noiosi come pagare le fatture può aiutarti nella routine. La maggior parte dei servizi di posta elettronica ti offre anche la possibilità di impostare filtri per ordinare automaticamente i messaggi. Trova il modo di personalizzare il tuo lavoro. Lavori pesanti? Dai loro la priorità. Potrebbero richiedere maggior fatica, maggior creatività, o potrebbero essere quelli che odi di più. All’inizio della giornata i tuoi livelli di self control sono più alti.  Quando affronti in blocco attività simili sarai in grado di finirle più velocemente. Ad esempio dedica parte della tua giornata per effettuare tutte le telefonate che devi fare. Il multi tasking è raramente efficace. Pensa a quello che ti rende felice e cerca di collegarlo ai lavori che non ti piacciono. Desideri andare al mare o in montagna? Metti qualche soldo nel salvadanaio ogni volta che finisci un compito pesante e faticoso. Anche se non puoi avere un assistente personale, puoi chiedere aiuto ai tuoi colleghi se il carico di lavoro è davvero pesante. A volte basta un semplice consiglio, magari seduti davanti ad una tazza di caffè.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...