Preparare la valigia

Manca poco alla partenza per il mare o la montagna  ed ora la domanda per tutti è: riuscirò quest’anno a farci stare tutto nella valigia e a non ridurre tutto a degli stracci stropicciati come se fossero appena usciti dalla centrifuga? Riuscire a fare una valigia perfetta non è però impossibile! Le liste sono il primo segreto per avere tutto organizzato: limitare il numero di scarpe e accorgervi se avete dimenticato qualche cosa. Prima di cominciare a preparare la valigia mettete tutto sul letto e controllate, con lista. Qualunque sia la valigia che avete, sul fondo mettete le scarpe: incastratele e avvolgetele in un sacchetto. Posizionatele ai lati, lungo i lati della valigia. Uno dei segreti per rendere più facile fare una valigia è  piegare bene gli abiti. Dopo aver messo le scarpe nel fondo della valigia controllate i primi buchi che restano tra un paio di scarpe e un altro. I costumi non si stropicciano e sono perfetti per riempire i piccoli spazzi! Potete quindi mettere il primo strato di vestiti: preferibilmente pantaloni e jeans. Dopo il primo strato di vestiti ci saranno ancora dei piccoli buchi: esauriti i costumi, inserite l’intimo! Anche questo non si stropiccia e si presta ad essere infilato un po’ ovunque! A questo punto inserite nella valigia le magliette arrotolate e i golfini per le sere più fredde. Al penultimo strato le camice che, come ben sapete, si stropicceranno comunque Se la vostra valigia comincia ad essere piena urge il piano d’emergenza trucchi: sono il terzo grande tappabuchi della valigia! Armatevi di tanti piccoli beauty case nei quali suddividere i prodotti in base alla loro funzionalità.L’ultimo strato è da lasciare a tutti gli abiti di tessuti leggeri e facilmente spiegazzabili l’ultimo strato, quello sul quale non graveranno altri pesi. Stendete sull’ultimo strato di abiti un foulard di cotone che non mettete più e sarete certe che la cerniera della valigia non si incepperà nei vestiti .Ad ognuno la sua valigia: nella vostra valigia non ci sarà spazio per le ciabatte del vostro compagno o per i bavaglini di vostro figlio! Almeno nella valigia tenetevi stretto il vostro spazio!

 

La valigia per le vacanze

Qualunque sia la vostra data di partenza e la vostra destinazione mare o montagna che sia, l’importante è avere una buona compagnia accanto, del buon cibo da gustare all’aperto e ovviamente una valigia con sè dalla quale far uscire al momento giusto, le cose giuste Perchè, si va in vacanza con un progetto, poi si viene coinvolti in tante altre situazioni divertenti, che nemmeno ci aspettavamo. E allora bisogna essere pronti. Cominciamo con il preparare una valigia perfetta. Una volta stabilita la data della partenza, occorre cominciare pensare, senza stress, a cosa vogliamo portare in vacanza, in modo da avere il tempo di portare in tintoria quel particolare capo macchiato o di organizzare l’eventuale bucato per non essere costretti a lasciare a casa, nel cesto della biancheria sporca, quel pantalone o quella maglietta comodissima.  E ora  ecco alcuni consigli  per una valigia o borsa perfetta, che vi permetta appena arrivate nella località prescelta di avere tutto in ordine. Ponete pantaloni e gonne sul fondo, con la cintura contro un bordo e le gambe che dovranno essere piegate in un secondo tempo per evitare pieghe e sgualciture che fuoriescono dal lato opposto, ora riponete sui pantaloni le giacche e i vestiti. Abbottonateli, con i risvolti verso l’alto piegate le maglie, i maglioni, le t-shirt e la biancheria arrotolandoli eviterete di sgualcirli. Mettendo le calze nel collo delle camicie, queste ultime non si sgualciranno. Ora piegate le parti che fuoriescono dalla valigia una alla volta Le scarpe e gli oggetti più pesanti devono essere sempre sistemati nella parte opposta alla maniglia. Utilizzate le tasche interne per sciarpe, kit viaggio e altri piccoli oggetti.

Week end al mare

Se siete in procinto di partire per le vacanze e vi servono consigli su come preparare la valigia. Ma se si tratta di un semplice weekend vi basterà un borsone, o un piccolo trolley, dunque le esigenze diminuiscono, anche se far stare tutto il necessario in poco spazio potrebbe risultare ancora più complicato. Ecco qualche idea per ovviare ai piccoli problemi da valigia.Scarpe. Sono sempre l’elemento che prende molto spazio ma non si può lasciare a casa. Visto che non sarà possibile dedicar loro una borsa speciale, fate in modo di indossare quelle più ingombranti per il viaggio, mentre l’altro paio o le ciabattine le potete avvolgere dentro una cuffia da doccia, togliendo bene l’aria. Saranno isolate, non sporcheranno e avranno la loro collocazione. Cappelli. Il cappello al mare serve eccome, ma non lo si può certo schiacciare in valigia: riempitelo per bene con la biancheria intima, in modo che da mantenere la forma bombata e non sprecare lo spazio che occupa. Gioielli. Utilizzate delle cannucce di plastica come porta gioielli. Mettetevi dentro una catenina, in modo che all’arrivo non la troverete aggrovigliata, e utilizzate la lunghezza per infilare gli anelli. In valigia troverete molti angolini dove posizionarla evitando di portare un’apposita trousse.Trucco. Il beauty case per il mare dev’essere ridotto all’osso. Lasciate a casa fondotinta, correttore, cipria: fanno sudare, colano con il calore, e con la tintarella rischiano di non adattarsi nemmeno alla vostra carnagione, dotatevi di una borsetta con il kit da aereo dove introdurrete bagno schiuma shampoo e crema.. e via il mare vi aspetta