Complementi d’arredo…così importanti

Una casa bella lo diventa ancora di più con i complementi d’arredo, strumenti perfetti per rendere i tuoi spazi unici senza perdere funzionalità e stile. Anzi, aggiungendo valore alla preziosità delle ambientazioni nelle quali già vivi ma che potresti ammirare ancor più volentieri ogni qual volta rientri a casa da lavoro. Noi di Ferrini Gift vi proponiamo una vasta scelta di complementi d’arredo: tavolini, sedie, vasi, pouf, cuscini, tende, tovaglie, bicchieri, quadri, lampade… L’importanza dei complementi d’arredo sta nell’unicità che si vuol dare a ciascun pezzo all’interno dello stile della tua abitazione. Cercare di allinearsi con il design presente può essere una buona scelta. Altre volte, un pezzo impattante ma diverso dal resto dell’arredamento può ugualmente funzionare in ottica “effetto wow”. Per tutti questi consigli, Ferrini Gift ti viene incontro…. visita il nostro sito on line www.ferrinigift.it o vieni a trovarci!

Collezionare emozioni

Le cose che possiedi alla fine ti possiedono, diceva un filosofeggiante e anticonsumerista Brad Pitt nei panni di Tyler Durden in “Fight Club”, film di David Fincher del 1999. Però, va detto, ci sono cose e cose, oggetti che parlano all’essere, più che all’avere,nell’ambiente casa ad esempio,molti sono gli oggetti e i complementi che appena rientriamo suscitano in noi particolari emozioni, perchè legati a ricordi, perché parte del nostro passato, perché in fondo parte di noi…cercali su …..www.ferrinigift.it

 

Porta vasi eleganza e praticità nel tempo

Casa dolce casa….cosa c’è di più vero? La casa è il proprio rifugio, il luogo nel quale potersi rilassare in seguito ad un intensa giornata di lavoro. Ogni singolo accessorio deve essere stato introdotto per poter regalare la giusta dose di relax e riposo al rientro. I complementi d’arredo sono indispensabili affinché tutto possa essere ben equilibrato. Ma se questi sono indispensabili, lo sono ancora di più i fiori e le piante, ideali per ricreare delle zone verdi nel caso non abbiate un giardino. Avere delle piante che possano essere in grado di rendere l’ambiente più confortevole è molto importante. Se desiderate conservarle al meglio allora non dovrete fare altro che affidarvi alla bellezza del porta vasi in ferro battuto. Si tratta di un accessorio che abbellisce  e contemporaneamente  riesce a tenere alto il livello di praticità.Cercali  su  http://www.ferrinigift.it

Ad ognuno il suo……. cuore….

Ci sono segni di riconoscimento che riescono ad esprimere l’amore meglio di altri. E’ il caso dei cuori da appendere, simpatici complementi che possono aiutare ogni padrona di casa a creare un ambiente più amabile in vista di un’occasione speciale o, magari, rendere un arredo tradizionale leggermente più tenero.  I cuori da appendere inoltre sono decorazioni che negli ultimi tempi si scorgono sempre più alle finestre e porte delle case, come originali portachiavi o come gingilli da appendere ai lettini dei più piccoli. Questo perché sempre più donne, che conoscono bene  le tendenze che cambiano vogliono essere anche  donne romantiche alla ricerca di dolcezza. In legno, tessuto oppure vetro i cuori da appendere soddisfano i gusti di tutti e decorano con un soffio di delicatezza rendendo armoniosa la propria casa. Scoprili da www.ferrinigift.it

Una centro benessere dentro casa

Le vacanze sono finite l’autunno è arrivato e tra poco sarà inverno ! E pensare che fino a pochi giorni fa eravamo tutti quanti sdraiati al sole  a rilassarci in riva al mare o appena rientrati  da un centro benessere! Bene non disperiamoci perché con un po’ di spazio possiamo prenderci una pausa anche a casa, creando un angolo SPA ! Vediamo cosa serve! L’elemento principale per ricreare a casa un angolo SPA di certo è la Sauna finlandese. Utile per eliminare le tossine, per rilassare il corpo e la mente e anche per rendere più forte il nostro sistema immunitario ed evitare quindi i malanni stagionali. Non bisogna però pensare che per realizzare una sauna bisogna disporre di uno spazio pari a un centro benessere, infatti in commercio esistono svariati modelli da adattare a qualsiasi stanza, lunga o stretta che sia. E’ importante però avere nella stanza un’adeguata ventilazione oltre che l’alimentazione elettrica. Chi invece dispone di un giardino potrebbe valutare una casetta con sauna inclusa magari completa di musicoterapia e cromoterapia. Parliamo ora della piscina e vasca idromassaggio…un sogno potersi immergere dopo una giornata di lavoro intensa! A differenza della sauna, per la piscina idromassaggio bisogna tener in considerazione alcune cose, come il consumo d’acqua e la pulizia obbligatoria per conservarla sempre disinfettata. Per quanto riguarda invece la vasca idromassaggio possiamo dire che è molto meno impegnativa della piscina in quanto viene riempita di volta in volta e quindi non necessita di pulizia chimica. Dopo aver scelto la soluzione più adatta al vostro bagno basterà aggiungere candele profumate e sali da bagno per una sensazione di relax assoluto.Per la doccia, da fare obbligatoriamente dopo la sauna per abbassare la temperatura corporea, è importante utilizzare la giusta illuminazione. Per aumentare i benefici dell’acqua si potrà optare per colori rinfrescanti come il blu o il verde oppure dei colori più caldi come il rosso per un atmosfera più sensuale. Per chi invece non ha spazio a sufficienza o non può disporre di tutto ciò basterà predisporre e arredare il bagno con elementi dai colori rilassanti e tenui. Si sceglieranno dei pavimenti chiari e dei rivestimenti in pietra o in legno. Un tocco in più sarà dato da fiori freschi da candele e da  essenze rilassanti….

 

Moss Walls

Si chiamano Moss Walls e vengono da un tempo lontano: mille anni fa, i monaci zen dei templi buddisti del Giappone, deliziati dalla fresca tranquillità del muschio che cresceva nei loro giardini, hanno iniziato a coltivarli su pietre e pareti, per creare una sensazione di espansività, libertà dal disordine e distrazione quotidiana; per loro il muschio era un simbolo di armonia, un elemento essenziale che facilitava la meditazione, per creare una sensazione di tranquillità ed espansività. La tendenza  sta prendendo piede le pareti di muschio, un’oasi verde all’interno della vostra casa, che può anche aiutare a isolare le pareti. Un po’ di verde in casa che non richiede manutenzione. Sempre più persone stanno rendendo più ecologiche le loro case, e questa è sicuramente una buona cosa: che si tratti di energia rinnovabile o pareti verdi, non solo può farti risparmiare un sacco di soldi e ridurre la tua impronta di carbonio, ma anche aumentare il fascino della tua casa e renderla più accogliente. Per molti di loro, il muschio era un elemento importante che facilitava una comunione con la natura, una rottura dalla realtà quotidiana e facilitava la meditazione. Oggi può avere lo stesso effetto: aiutarti a liberarti dallo stress della vita di tutti i giorni e semplicemente rilassati. Due biophillic designer principali sostenitori di questa tendenza, hanno scoperto che il muschio è una soluzione ideale per le persone che vogliono avere un grande spazio verde all’interno della loro casa, ma non vogliono avere il pensiero di dover annaffiare ogni volta. Hanno così pensato di incorporare sempre più muschio ai loro disegni per interni, aggiungendo anche elementi sostenibili, come il legno. Non è necessario annaffiarlo, può semplicemente aspirare l’umidità dall’aria. Alcune persone optano per la copertura completa del muro, mentre altre preferiscono una piccola area, ma il risultato è simile: un verde bello e calmante che non richiede quasi nessuna manutenzione. Questa soluzione si può rivelare molto vantaggiosa per chi vive nelle affollate e inquinate città. Il muschio può in piccola parte purificare l’aria, proprio come qualsiasi altra pianta verde può fare. Se le condizioni peggiorano, il muschio non appassisce, ma rimane semplicemente inattivo fino a quando le condizioni non vengono ripristinate e possono prosperare di nuovo.

Gli errori d’arredo che rendono la casa più piccola

Arredare la propria casa può essere difficile, anzitutto se non si hanno le idee chiare, ma può anche essere molto divertente. Bisogna però fare attenzione ad evitare dei comuni errori che potrebbero far sembrare la vostra casa più piccola di quello che è veramente. Scegliere lo stesso colore per ogni singola parte della stanza, dai tessuti, ai mobili, alle pareti renderà piatta visivamente la stanza, senza profondità. Quindi provate a variare con le fantasie dei cuscini, copriletto, o tende, ricordate però che mura e mobili non devono mai essere dello stesso colore. Evitare colori scuri sulle pareti una lista di errori a cui è meglio fare attenzione per non doversi ritrovare a pentirsi delle nostre scelte. I colori scuri non riflettono la luce e senz’altro la assorbono rendendo la stanza a prima vista più piccola di come è realmente. Scegliete colori chiari che renderanno più luminosa la stanza e più fresca. Se proprio non potete rinunciare ai colori scuri confinateli ad una sola parete.Non è vero che allineare tutti i mobili alle pareti creerà spazi più grandi. Al contrario il grande spazio al centro renderà la stanza più piccola. Dove è possibile cercate di scostare i mobili dal muro, riempiendo lo spazio in modo accogliente. Se non potete farlo anche pochi centimetri basteranno per creare un’illusione ottica di maggiore distanza. Un’idea è quello di posizionare su mensole e mobili decorazioni stagionali in modo da far ruotare gli oggetti in esposizione, invece che averli tutti in bella mostra contemporaneamente. Quello che vale per gli oggetti vale anche per i mobili. Troppi mobili renderanno anche la stanza più grande piccola e soffocante. Eliminate il superfluo magari spostandolo in un’altra stanza o in garage. La luminosità è molto importante per ingrandire gli spazi. Un solo lampadario posto al centro che fornisce un’unica fonte di luce centrale, crea zone d’ombra rendendo l’ambiente più piccolo. Usate più lampade distribuite nella stanza così che la luce arrivi dappertutto.

Piante in verticale

Non sempre chi è un amante delle piante ha la possibilità di dare libero sfogo alla creatività a causa delle dimensioni ridotte della propria abitazione: da un po’ di tempo però sono state ideate alcune soluzioni alternative ideali per arredare casa in verticale. Non bisogna fare altro che scegliere le piante più adatte e sbizzarrirsi con la propria fantasia. La coltura verticale può essere realizzata in modo piuttosto semplice ed economico, sfruttando le pareti di balconi e terrazzi, ma anche i muri interni della abitazione, creando così piccole oasi verdi che regalano un’atmosfera unica ed elegante alla casa, diventando a tutti gli effetti complementi d’arredo. Il primo consiglio consiste nell’utilizzare vasi, che possono essere tondi, quadrati o rettangolari, di dimensioni dal più grande al più piccolo, e impilarli insieme stile piramide: questo tipo di allestimento è ideale per il terrazzo. Chi non ha paura di osare può realizzarlo anche in cucina, scegliendo le piante aromatiche come timo, rosmarino e salvia: l’impatto visivo è sorprendente. Per il bagno invece è consigliabile appendere dei vasi pendenti, che possono essere di latta così  da non pesare troppo, e inserire al loro interno delle piantine grasse, che richiedono poca manutenzione: in questo modo l’effetto giardino è garantito senza rubare troppo spazio ai complementi d’arredo. Per il salotto invece è opportuno servirsi di  cassette di legno da appendere alla parete magari anche in modo asimmetrico: per scegliere il tipo di pianta da sistemare nelle cassette, servono piante con un fogliame molto abbondante, come la dracena o la felce. Chi invece preferisce un tocco di minimalismo e di colore può affidarsi alla classica orchidea: in natura gode dell’umidità delle foreste tropicali, quindi si trova benissimo in ambienti umidi come il bagno. Infine, chi dispone di un balcone, può utilizzare un semplice traliccio in legno che aumenterà decisamente lo spazio disponibile alla coltivazione, creando anche una zona d’ombra. Come gli allestimenti in rete, i tralicci sono perfetti per tutte le specie di piante rampicanti, come il ficus pumila e il pothos che può avere foglie variegate di giallo, bianco, crema o oro.